Public Speaking

Migliorare la propria capacità ed efficacia nell’affrontare una platea

Un percorso di 5 incontri per rendere più incisivo il parlare in pubblico.

Viviamo nella società della comunicazione e dell’immagine. Viviamo in un’epoca in cui un aumento esponenziale di informazioni, di messaggi, di contenuti attraversa costantemente il nostro vivere quotidiano.

Chi per professione si trova a dovere comunicare in pubblico, si trova di fronte persone che costantemente sono oggetto (o bersaglio) di “comunicazioni”. Il risultato è che la soglia dell’attenzione è sempre più bassa.

Riuscire a catturare e mantenere l’attenzione dei nostri interlocutori (siano essi, colleghi, collaboratori, potenziali clienti o partner) è sempre più difficile, ma sempre più necessario.

La partita si gioca non tanto sul COSA, quanto sul COME comunichiamo. Non basta avere buoni contenuti, occorre saperli raccontare mantenendo vivi attenzione e interesse di chi ci ascolta, occorre saper veicolare le emozioni affinché rafforzino il messaggio anziché indebolirlo.

Obiettivi del percorso:

Il lavoro intende fornire ai partecipanti gli strumenti teorici e pratici per conoscere, esplorare e migliorare le proprie capacità e potenzialità al fine di una comunicazione più efficace e consapevole.

  • sviluppare nei partecipanti un’autoconsapevolezza e una migliore gestione delle relazioni;
  • migliorare la propria capacità ed efficacia nell’affrontare una platea;
  • acquisire consapevolezza della propria comunicazione non verbale (corpo, gestualità, qualità della voce, utilizzo dello spazio);
  • catturare e mantenere l’attenzione;
  • saper leggere il contesto e i feedback;
  • gestire le dinamiche di gruppo (stimolare la partecipazione, tenere le redini della discussione, motivare i partecipanti, gestire le domande e le obiezioni);
  • gestire ansia e stress;
  • scoprire i propri blocchi interiori e trovare le soluzioni;


Contenuti:

  • l’arte della parola e la presenza scenica (ascolto attivo ed empatia);
  • consapevolezza di sé, consapevolezza dell'altro;
  • capire come comunichiamo (la comunicazione verbale, non verbale e paraverbale);
  • domande e obiezioni, l’imprevisto e gli elementi di disturbo;
  • riconoscere i limiti, giudizi e pregiudizi, che ostacolano la comunicazione;
  • aumentare sicurezza e calma interiore e capacità di gestire ansia e stress;
  • l'allenamento del un buon oratore;


Metodologia:

La modalità di lavoro, a carattere prevalentemente esperienziale, coinvolgerà i partecipanti sul piano personale e nella relazione con il gruppo.  Una vera palestra, un vero e proprio allenamento: alla parola, alla relazione, al ragionamento e alla difesa di una tesi, al confronto dialettico e alla persuasione, alla conoscenza di sé e dell'altro.

  • esercizi motori per lavorare sul corpo e aumentare la consapevolezza di sé nello spazio;
  • esercizi per riconoscere e gestire le proprie emozioni;
  • tecniche di gestione per lo stress e l’ansia da prestazione;
  • esercizi per riconoscere e migliorare la qualità e l'utilizzo della propria voce;
  • improvvisazioni teatrali per sviluppare la capacità a gestire le obiezioni;
  • tecniche per gestire le dinamiche di gruppo, gli imprevisti, e il cambio di strategia;
  • tecniche teatrali per l'arte del "monologo" e del "dialogo".


Destinatari:

Le tecniche del public speaking sono funzionali e trasversali a qualsiasi competenza e risultano un banco di prova per la propria crescita personale e di carriera. In particolare, il corso può essere necessario a tutti coloro che, per motivi professionali, sono chiamati ad esporre in pubblico dati e informazioni; a sostenere riunioni, dibattiti, conferenze; a partecipare a trasmissioni radiofoniche e televisive; in generale a chiunque desideri affinare le proprie abilità di oratore e comunicatore, per esprimersi con sicurezza ed efficacia.


  • Inizio: 8 ottobre 2019
  • Giorni: martedì, due volte al mese
  • Orario: dalle 17.30 alle 20.00
  • Sede: Spazio Creo, Via Bernardino Passeri, 9 - Roma


Docente: Francesco Marino, docente a contratto di Intelligenza Emotiva, presso la facoltà di Economia dell’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT. Dopo una lunga esperienza nel campo teatrale come attore, insegnante e regista, una tesi su “teatralità e vita quotidiana”, una costante ricerca applicata al tema della “Rappresentazione e del Ruolo” si appassiona all’organizzazione in Azienda, in particolare alle dinamiche di relazione, comunicazione e conflitto e all’esercizio della leadership. Formatore, consulente e coach in varie aziende, tra cui Atlantia, Autostrade per l’Italia, RAI, Mediaset, Trenitalia, McArthurGlen, Fondazione San Carlo di Napoli, Unicredit, AIFA, Air France, Cisl, Stanhome, Satur, Unindustria, Philips Morris, DHL, Mondo Convenienza, Banca Farmafactoring, Coca-Cola. È stato consulente senior per Great Place to Work per il Centro Sud Italia.

Info e contatti: Marzia Martino – marziamartino@creoitalia.com