Maestri Fuori Classe 2019

II Edizione - dal 22 al 28 luglio

Festival della formazione e dell’apprendimento continuo
II edizione - dal 22 al 28 luglio 2019 - Fiumefreddo Bruzio (CS)


Fermarsi per Formarsi, ecco l’imperativo a cui risponde Maestri Fuori Classe, seconda edizione del Festival sulla Formazione e sull’Apprendimento Continuo. Come luogo si è rivelata vincente la scelta della Calabria, e nello specifico la scelta di uno tra i borghi più belli d’Italia: Fiumefreddo Bruzio. Fiumefreddo Bruzio, dall’alto della sua posizione dominante, adagiato sullo strapiombo di un pianoro che sconfina sull’azzurro mare Tirreno, è il luogo ideale dove ritagliare uno spazio di tempo da offrire alla propria crescita culturale e professionale, ma ancor prima umana.
Il Borgo, che riunisce in un piccolo spazio bellezze architettoniche e paesaggistiche, diviene così luogo ideale in cui i temi della Formazione, dell’Apprendimento e le loro possibili declinazioni filosofiche, sociali ed economiche verranno trattate.

Il progetto

Maestri Fuori Classe diventa così un appuntamento annuale, un’occasione di turismo culturale, ma prima di tutto, e più di ogni cosa, un’occasione per le “persone” di incontrarsi e comprendere meglio se stesse in relazione ad una realtà in continua evoluzione.  
Il Festival è dedicato a tutti coloro che desiderano partecipare attivamente al processo della propria crescita personale e collettiva. Un luogo aperto alla riflessione e al confronto che si offre come strumento di formazione e apprendimento continuo.

Anteprima della II edizione 2019

Dopo il successo della prima edizione, il festival si rinnova e cresce. Si dota di un piccolo comitato scientifico e passa da tre a sette giorni: una settimana intera dedicata al long life learning.

Il comitato scientifico
Paolo Jedlowski, professore ordinario di Sociologia generale all’Università della Calabria e autore di numerosi saggi;
Claudio Impenna, economista, vice Capo del Servizio Supervisione mercati e sistema dei pagamenti in
Banca d’Italia, autore di racconti noir
Francesco Marino, docente di Intelligenza Emotiva all’Università degli studi internazionali di Roma UNINT Facoltà di Economia, cofondatore di CREO.

I laboratori
Quattro giorni di laboratori rivolti a giovani, imprenditori, insegnanti e liberi professionisti (22-25 luglio), quattro giornate interamente dedicate alla formazione esperienziale, sui vari temi che ruotano intorno alla formazione umana e professionale. Tra questi un laboratorio per giovani sull’orientamento, la capacità di scegliere e l’auto-motivazione.

Gli incontri
Tre giorni (26-28 luglio) di Lectio Magistralis, Testimonianze e Tavole Rotonde tenute da docenti universitari, dirigenti e imprenditori.

Il concorso e la mostra fotografica
Dopo il successo della personale di fotografia del reporter Francesco Arena dedicata alla Calabria, quest’anno CREO, con l’intento di stimolare una riflessione sul tema dell’apprendimento continuo e della formazione, organizza e indice dal 24 aprile 2019 al 15 giugno 2019, il 1° concorso fotografico “Relazioni - Il coraggio di mettersi in gioco” con premiazione in data 26 luglio 2019.
Il contest propone ai fotografi, professionisti e non, di raccontare attraverso le loro foto l’importanza delle relazioni fra le persone in un mondo in cui la dimensione materiale sembra aver preso il sopravvento su quella emotiva e psicologica. Saranno selezionate dalla giuria 20 fotografie fra le immagini pervenute. Le fotografie selezionate costituiranno il corpus della mostra fotografica, parte integrante del Festival Maestri Fuori Classe.


Temi delle tre giornate degli incontri saranno: continuare ad apprendere, il possibile, il coraggio.


Gli obiettivi
Maestri Fuori Classe vuole essere un laboratorio aperto, in cui, le persone attraverso l’ascolto e l’incontro con i “maestri”, persone creative portatrici di un’idea generativa, possono apprendere nuovi metodi e strumenti utili a far emergere quella forma estrema di possesso che è la consapevolezza di sé, insieme alla capacità di stabilire “le migliori relazioni possibili” con la realtà che ci circonda.
Il festival è un luogo fisico e concettuale dove far incontrare e integrare competenze diverse per apprendere nuovi modi di organizzare, cooperare, generare lavoro, innovare prodotti e processi, inventare nuovi modi per costruire nuove reti.

Un Festival Etico
Nei tre giorni di Festival ci saranno occasioni di dibattito con la finalità di chiarire le relazioni esistenti tra economia civile e cultura della cittadinanza, temi sociali e bisogni individuali, territorio e ambiente, sviluppo e cooperativismo; modalità con cui generare un apprendimento che renda il cittadino membro attivo nella costruzione di un futuro migliore.

Partners
Già dalla prima edizione sono partners del progetto:
Regione Calabria, dipartimento Istruzione e Attività Culturali
Comune di Fiumefreddo Bruzio;
Cooperativa Borgo di Fiume;
Pro Loco di Fiumefreddo Bruzio

Il festival si avvale del patrocinio del MIUR, Ufficio Scolastico Regionale Calabria e di Confindustria Cosenza


Organizzazione

La nascita di Maestri Fuori Classe, la sua organizzazione e realizzazione, è a cura di CREO srl.