Risolvere problemi

Il problem solving

La capacità di risolvere i problemi consiste nell’analizzare e comprendere il problema da risolvere, nel determinare gli obiettivi di cambiamento da raggiungere, nel compiere le azioni che portano a realizzare il cambiamento desiderato.

SCOPO
Il problem solver semplifica e fluidifica processi produttivi, relazioni interpersonali e disfunzioni organizzative generando cambiamenti migliorativi. Aiuta a superare situazioni di ansia e d’incertezza, conflitti e criticità. Per risolvere i problemi è necessario comprendere e analizzare se il problema è:

  • Ben definito
  • Esaminare il problema
  • Stabilire obiettivi concreti per risolverli
  • Scegliere le strategie 
  • Applicare le strategie definite
  • Chiudere il processo a miglioramento avvenuto


PIANIFICARE LE COSE DA FARE:
La soluzione del problema deve essere ottenuta entro una scadenza stabilita: fare un calendario con le varie attività assegnate alle relative risorse.

CONTROLLARE LE COSE FATTE
Man mano che passa il tempo, controllare che ognuno porti a termine i compiti che gli sono stati affidati.

VERIFICARE LE SOLUZIONI
Controllare che le soluzioni via via ottenute siano coerenti con gli obiettivi di cambiamento o di miglioramento.Nel caso si giunga a più di una soluzione scegliere quella più funzionale agli obiettivi.

APPLICARE LE SOLUZIONI
Dopo averne verificato la correttezza e la coerenza con gli obiettivi, le soluzioni vanno applicate nella pratica quotidiana, altrimenti non si ottiene il miglioramento sperato.

CHIUDERE IL PROCESSO
Qualsiasi problema crea una certa preoccupazione. È importante quindi che una volta ottenuta la soluzione desiderata, il processo di problem solving sia chiuso in modo esplicito e formale. Per chiuderlo bisogna mettere in evidenzai cambiamenti ottenuti e congratularsi con tutti quelli che hanno partecipato alla soluzione.

 Il problem solver di Creo: 
Il problem solving è un processo che si attiva dopo aver riconosciuto e definito bene un problema. Può essere svolto da soli o in gruppo, a seconda del tipo di problema da risolvere. Consiste principalmente nel cambiare le soluzioni adottate finora, che anche se hanno funzionato bene in passato ora non funzionano più. Si concretizza nel raggiungimento degli obiettivi che si intende raggiungere con la soluzione del problema. I problemi si risolvono con calma, pianificazione, concretezza. Il problema è sempre inquietante, sgradevole, preoccupante. Risolverlo significa far cessare l’ansia e  d’incertezza, e quindi migliorare. Tuttavia, per migliorare bisogna sempre cambiare qualcosa

 Info e contatti: Marzia Martino – marziamartino@creoitalia.com